Vicino a noi ci sono famiglie che hanno bisogno del nostro sostegno per superare un periodo difficile e ci si può rendere utili dedicando tempo ed energie a seconda delle proprie capacità e disponibilità. L’impegno richiesto è flessibile, da misurare insieme.

Chi accoglie, in collaborazione con i Servizi Sociali, accompagna il bambino e il ragazzo nel suo percorso di crescita personale e si propone come riferimento concreto e affettivo nella quotidianità.
L’accoglienza è temporanea (può durare al massimo 24 mesi), le relazioni di scambio e reciprocità invece restano nel tempo, in maniera spontanea.

Possiamo aiutare un bambino o un ragazzo nello svolgimento dei compiti, accompagnarlo ad attività sportive o ricreative, affiancarlo nel tempo libero facendogli vivere nuove esperienze.
Possiamo affiancare un bambino e la sua famiglia aiutandoli nella gestione pratica di alcuni momenti della giornata, sostenendo il bambino, i genitori e il loro legame.
Possiamo accogliere attraverso l’affido, bambini o ragazzi provenienti da famiglie che temporaneamente non sono in grado di occuparsi di loro, per offrire la possibilità di creare legami affettivi significativi.

L’accoglienza si può tradurre dunque in differenti modi: l’affiancamento familiare, l’affidamento, l’affidamento di bambini molti piccoli.

Noi di Open Group operiamo da più di 30 anni nel settore dell’accoglienza familiare con il Progetto Cicogna e con la creazione e il sostegno di una rete di famiglie d’appoggio per costruire progetti di affiancamento ai nuclei familiari che sono nella fase di reinserimento, cioè nella fase finale del percorso comunitario.